Logo  

SERGIO IL PATRIARCA ONLUS NON-PROFIT FOUNDATION


BOARD OF DIRECTORS

Jean-Pierre Christian Nié

Jean-Pierre Christian Nié

Il re della Borgogna. Grazie a lui la Fondazione Sergio Il Patriarca è diventata realtà. La prima donazione è avvenuta il 15 novembre 2013, durante il grande pranzo che lui offre ogni anno al Ch. de Santenay, in occasione dei festeggiamenti delle "Trois Glorieuses". La sua tavola è sempre aperta per tanti, che arrivano da tutto il mondo, per condividere buona conversazione, pensieri felici, i piaceri della vita. Cavaliere del Ch. Vougeot protegge e distribuisce i grandi vini di Borgogna. E' il filo della preziosa collana delle perle dell'amicizia.
Ruggero Mazzilli

Ruggero Mazzilli

E' lo spirito della terra, che parla con le viti: le cura con l'attenzione di un innamorato, pronto a precedere ogni loro bisogno. Grazie a lui la viticultura ha trovato un grande interprete che sa portare alle cantine grappoli sani e autentici, per la fortuna del vino buono. E' il fondatore della Stazione Sperimentale Spevis: il centro per sperimentare e promuovere la viricoltura Bio. E' stato, tra l'altro, l'artefice del Biodistretto di San Gimignano. Il suo spirito è diretto, aperto ad insegnare, ad aiutare il suo prossimo con semplicità, lontano da ogni ribalta politica.
Emanuela Stucchi Prinetti

Emanuela Stucchi Prinetti

La Signora di Badia a Coltibuono. Attenta a tutto e a tutti è la guida preziosa, quanto insostituibile, di uno dei tesori dell'Italia e del mondo. Il Sangiovese a Badia diventa "Sangioveto": prezioso esempio sul come vinificare il grande vitigno della Toscana. Emanuela è una cittadina del mondo, sempre presente, con la sua eleganza e il suo sorriso, dall'est all'ovest del nostro piccolo pianeta. E' pronta a collaborare per offrire alla Fondazione le sue rare doti imprenditoriali.
Aljoscha Goldschmidt

Aljoscha Goldschmidt

una intelligenza generosa e affascinante, dal cuore grande, l'attenzione pronta. A Corzano e Paterno ha portato l'agricoltura all'eccellenza perché la ha arricchita con il suo amore per l'arte e per il bello. Con lui tutto è genuino: i suoi vini sono puri, il suo vinsanto squisito, l'olio, dai suoi olivi concimati dalle sue pecore, è davvero unico. Il suo contributo allo spirito della Fondazione è fondamentale.
Steven Michael Chevalier

Steven Michael Chevalier

con il suo sangue francese e la sua nonna austriaca, è un vero bostoniano del Massachusset. Ha un animo gentile, ricettivo, sempre disponibile: il suo cuore è grande. Profondo conoscitore del vino, con una vasta cultura enologica, è la fortuna e la felicità dei clienti di Ideal Wine & Spirits della Mystic Valley, per i quali sa scegliere le buone bottiglie al miglior prezzo. La sua apertura verso il suo prossimo è incredibile. Il suo contributo alla Fondazione apre nuovi orizzonti.
Elisabetta Fagiuoli

Elisabetta Fagiuoli

è arrivata a Montenidoli con dei bambini bisognosi di spazio e di libertà. Sergio la ha aiutata con il suo dono di saper accogliere e portare armonia negli animi inquieti. La terra ha donato la pace e la gioia. Elisabetta ha avuto la fortuna di conoscere e frequentare uomini di straordinaria cultura e profonda umanità: è l'erede di messaggi straordinari e il suo compito è ora quello di restituire quanto ha ricevuto, attraverso questa Fondazione.
   

IL COMITATO DIRETTIVO

Alberto Testoni

Alberto Testoni

Da Brescia, sua città natale, da una famiglia dalle forti, solide tradizioni, Alberto si è formato una personalità aperta, umana, intelligente e ricettiva. Preciso nel suo lavoro è meticoloso fino alla pignoleria. Una persona ideale per l'amministrazione e per tenere sempre in ordine la contabilità. E' rapido nelle scelte, attento ad ogni novità, sempre disponibile verso il suo prossimo. E' un pilastro per la Fondazione.
Gjeke Mikaj

Gjeke Mikaj

Un padre di famiglia, ricco di una saggezza antica. Il suo spirito curioso e il suo desiderio di imparare lo hanno reso abile ed esperto nei mestieri più svariati. La sua autorità nasce dall'esperienza, dalla sua gentilezza di cuore, dal semplice buon senso. Sa istruire con l'esempio e l'attenzione che sono le doti di un vero caposquadra: è la guida della grande famiglia che lavora per la Fondazione